Nidvaldo dice "oui" al francese in aula

lingue277Il canton Nidvaldo ha deciso di non rinunciare all'insegnamento del francese nella scuola primaria: il 61,7% dei votanti ha infatti bocciato l'iniziativa dell'UDC che chiedeva di insegnare una sola lingua "straniera" nei sei anni del ciclo primario, ovvero l'inglese a partire dalla terza classe. Articolo di Armando Mombelli, swissinfo.ch

Insegnamento delle lingue: non si cambia

piano studiogr3Gli allievi delle elementari devono continuare a imparare due lingue nazionali. Lo ha ribadito la Conferenza dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE), riunita in assemblea oggi a Basilea. Secondo la CDPE il modello 3/5 – che prevede l'insegnamento di prima lingua straniera in terza elementare, e della seconda in quinta classe – non è in discussione.

Io a casa tua, tu a casa mia

scambio linguistico270In collaborazione con i responsabili cantonali, la Fondazione ch offre un programma di scambio individuale durante le vacanze che permette agli allievi di età compresa tra 11 e 15 anni della Svizzera tedesca, romanda e della Svizzera italiana di trascorrere una parte delle vacanze in un'altra regione linguistica del Paese.

Ultimatum alla «guerra delle lingue»

lingue277La Confederazione attenderà le decisioni della Conferenza dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) in merito all'insegnamento delle lingue straniere nella scuola elementare: la prossima riunione della CDPE è prevista il 31 ottobre.

Incontrarsi e capirsi

gita plus277La Fondazione ch per la comprensione confederale ha lanciato «gita scolastica PLUS», una passeggiata per fare incontrare classi di regioni linguistiche diverse e per promuovere il plurilinguismo.