Nei Grigioni l'italiano rimarrà alle elementari

on .

Il portale d’attualità svizzera swissinfo.ch riferisce sull’esito della votazione riguardante l’iniziativa che intendeva abolire l’insegnamento di una seconda lingua straniera alle elementari.

I cittadini grigionesi - così riporta il sito di swissinfo.ch - hanno respinto domenica l'iniziativa popolare denominata "Solo una lingua straniera nelle scuole elementari".
Oltre il 65% dei votanti ha seguito la raccomandazione del Parlamento cantonale, che aveva raccomandato di respingere l'iniziativa.

Il testo chiedeva in sostanza che alle elementari, oltre all'idioma regionale, venisse insegnato solo l'inglese o il tedesco. L'inglese nelle zone germanofone, il tedesco in quelle italofone e romance. A farne le spese sarebbero stati l'italiano nelle scuole germanofone e l'inglese in quelle romance e italofone. Questi due idiomi sarebbero infatti slittati alla scuola secondaria.

"Il voto odierno è espressione della solidarietà che esiste tra le comunità di lingua tedesca, romancia e italiana all'interno del Cantone", si legge nella nota congiunta delle associazioni linguistiche Lia Rumantscha e Pro Grigioni Italiano. "Fortunatamente - conclude la nota - la maggioranza delle cittadine e dei cittadini ha compreso i danni che sarebbero stati arrecati alla coesione cantonale accogliendo il testo e distanziandosi dalla via seguita dal resto del Paese".


Leggi tutto l’articolo e guarda il servizio RSI.