Per difesa e amore dell’italiano in Svizzera

on .

forum italiano277L'italiano è in perdita di velocità in Svizzera. Per valorizzare la lingua del sì nella Confederazione è stato creato di recente il Forum per l'italiano in Svizzera su iniziativa dei cantoni Ticino e Grigioni. Il suo obiettivo? La corretta collocazione entro il 2020 dell'italiano nel quadro del plurilinguismo costituzionale della Svizzera.

Il Forum per la difesa dell'italiano in Svizzera è stato costituito il 30 novembre scorso a Zurigo. L'idea del forum è nata nel luglio 2013 ed è stata sostenuta da numerose organizzazioni culturali svizzere ed italiane, da scuole universitarie, dall'Università della Svizzera italiana, dalla Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (RSI) e dall'Ambasciata d'Italia a Berna.

Grazie all'interesse suscitato, la nascita del Forum è stata concretizzata rapidamente. Il suo obiettivo è di giungere entro il 2020 ad «un plurilinguismo reale invece dell'effettivo bilinguismo attuale» che prevale in Svizzera. In pratica, si vorrebbe che la terza lingua del paese fosse insegnata in tutte le scuole della Svizzera.

«Oggi le sole vere lingue ufficiali della Confederazione sono de facto il tedesco e il francese – quest'ultima è anche un po' in affanno – e l'italiano, inteso come lingua e cultura intrinseca dell'identità elvetica, non è considerato nella Berna federale e nel contesto non svizzero italiano», ha sottolineato Manuele Bertoli in occasione della costituzione del Forum.

Per raggiungere questo obiettivo, si dovrà prima di tutto «definire una strategia comune», ha aggiunto il responsabile del Dipartimento ticinese dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS), precisando che si dovranno «unire e coordinare le forze» se si vorrà salvaguardare la lingua italiana in Svizzera.

Un concetto ribadito anche dal consigliere nazionale ticinese Ignazio Cassis: «In Svizzera esistono molte organizzazioni ed associazioni che si impegnano per la difesa dell'italianità. Lavorando ognuna per sé, rimangono però isolate e deboli».

(Leggi l'articolo completo di Gemma d'Urso «Una nuova lobby per la difesa dell'italiano in Svizzera» su swissinfo.ch)


Link
Forum per l'italiano in Svizzera